DL n.9 del 02/03/2020

Pubblicato il Decreto Legge che prevede un ulteriore pacchetto di aiuti per fronteggiare l’emergenza Coronavirus: di seguito una sintesi dei principali provvedimenti

Turismo: versamenti sospesi per tutti gli alberghi

Sospensione sino al 31/05/2020 dei versamenti di ritenute fiscali Irpef e contributi previdenziali Inps per il settore turistico e alberghiero in tutta Italia.

Mutui agevolati Invitalia

I soggetti beneficiari dei mutui agevolati concessi da Invitalia a favore di imprese con sede o unità locali ubicate nei territori dei comuni individuati nell’allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 1° marzo 2020, possono beneficiare della sospensione di dodici mesi del pagamento delle rate con scadenza non successiva al 31 dicembre 2020 e di un corrispondente allungamento della durata dei piani di ammortamento.

Imprese: al Fondo per le Pmi 50 milioni in più

Arrivano risorse di emergenza per le piccole e medie imprese della zona rossa. Il Fondo centrale di garanzia per le piccole e medie imprese viene rifinanziato per 50 milioni nel 2020 per far fronte ai maggiori oneri dovuti al sostegno delle piccole imprese colpite dal virus. Questo provvedimento potrebbe essere ampliato ad altre aree con successivo Decreto.

Lavoratori: per gli autonomi fino a 500 euro il mese

Indennità mensile fino a 500 euro, fino a tre mesi, per i lavoratori autonomi colpiti dalla quarantena.

Commercio: fondo da 350 milioni per chi esporta

Previsto l’incremento di 350 milioni di euro dei fondi destinati al sostegno delle imprese esportatrici.

Rimborso titoli di viaggio e pacchetti turistici

I soggetti che hanno programmato soggiorni o viaggi con partenza o arrivo nelle aree interessate dal contagio possono esercitare il diritto di recesso. Gli organizzatori possono offrire un pacchetto sostitutivo di qualità equivalente o superiore, posson procedere al rimborso oppure possono emettere un voucher, da utilizzare entro un anno dalla sua emissione, di importo pari al rimborso spettante.