AGEVOLAZIONI E CONTRIBUTI: PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE IL DECRETO SOSTEGNI TER

Ė stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 21 del 27 gennaio 2022 il decreto Sostegni ter (D.L. n. 4/2022), recante “Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza da COVID-19, nonché per il contenimento degli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico”.

In particolare, il Titolo I del decreto è riservato al “Sostegno alle imprese e all’economia in relazione all’emergenza Covid-19”:

– l’art. 1 prevede un doppio intervento a favore delle sale da ballo, discoteche e locali assimilati chiusi per decreto fino a fine gennaio;

– l’art. 2 riconosce un contributo a fondo perduto a favore delle imprese di commercio al dettaglio di cui ai seguenti codici della classificazione delle attività economiche ATECO 2007: 47.19, 47.30, 47.43, 47.5 e 47.6, 47.71, 47.72, 47.75, 47.76, 47.77, 47.78, 47.79, 47.82, 47.89 e 47.99.
Il contributo spetta esclusivamente alle imprese con un ammontare di ricavi riferito al 2019 non superiore a 2 milioni di euro, che hanno subito una riduzione del fatturato nel 2021 non inferiore al 30% rispetto al 2019.
L’ammontare del contributo a fondo perduto è determinato in misura pari all’importo ottenuto applicando una percentuale pari alla differenza tra l’ammontare medio mensile dei ricavi relativi al periodo d’imposta 2021 e l’ammontare medio mensile dei medesimi ricavi riferiti al periodo d’imposta, come segue:
60%, per i soggetti con ricavi relativi al periodo d’imposta 2019 non superiori a 400.000 euro;
50%, per i soggetti con ricavi relativi al periodo d’imposta 2019 superiori a 400.000 euro e fino a un milione di euro;
40%, per i soggetti con ricavi relativi al periodo d’imposta 2019 superiori a un milione di euro e fino a 2 milioni di euro.
Al fine di ottenere il contributo a fondo perduto, le imprese dovranno presentare, esclusivamente in via telematica, un’istanza al Ministero dello Sviluppo economico, nei termini e secondo le modalità che saranno definiti da un provvedimento dello stesso Ministero.
– l’art. 3 prevede invece misure di sostegno per attività economiche particolarmente colpite dall’emergenza epidemiologica tra cui parchi tematici, acquari, parchi geologici e giardini zoologici.
Il decreto contiene anche un corposo pacchetto di misure a favore del settore turistico, della cultura e dello sport.
>>> Scarica il testo completo del decreto in Gazzetta Ufficiale cliccando qui
Per ulteriori informazioni contatta Promofirenze:
Michele Trizza, 0552671626, michele.trizza@promofirenze.it
Pierpaolo Chelo, 0552671617, pierpaolo.chelo@promofirenze.it

Agevolazioni Regione Toscana: dal 17 gennaio 2022 il bando ristori attività commerciali dei centri storici

 Il 17 gennaio 2022 aprirà il bando della Regione Toscana dedicato ai contributi a fondo perduto per le attività commerciali, del turismo e della ristorazione all’interno dei centri storici toscani.

I territori interessati saranno le “aree delimitate come centri storici dai Comuni toscani”,  i “Comuni termali” e i “Comuni definiti come zona rossa” che saranno elencati in un allegato del bando, mentre i Codici Ateco coinvolti saranno quelli definiti nell’allegato alla Delibera 643/2014.

Possono accedere ad un contributo di 2.500,00 euro quelle attività che hanno registrato, a causa dell’emergenza sanitaria, un calo di fatturato di almeno il 30% tra l’esercizio 2020 e l’esercizio 2019, calcolati nei periodi 1 gennaio – 31 dicembre.

Possono presentare la domanda anche coloro che hanno già percepito precedenti ristori, purché il cumulo dei contributi ottenuti non superi il differenziale di fatturato (calo del fatturato); questi soggetti saranno posizionati in fondo alla graduatoria. Sono comunque esclusi gli esercizi che hanno fatto domanda per i bandi ristori appena emanati durante lo scorso autunno (comprensori sciistici, discoteche, ecc.). 

Prima dell’assegnazione del contributo, la Regione farà una verifica con i Comuni dei territori interessati per certificare che il beneficiario sia localizzato nelle zone obiettivo del bando.

La graduatoria sarà stilata in ordine di calo percentuale del fatturato/corrispettivi registrato con ordinamento decrescente, calcolato con due decimali; avranno priorità le aziende che si sono costituite nel 2020.

Il disciplinare del bando e la relativa documentazione sono attesi in pubblicazione sul portale di Sviluppo Toscana SpA disponibile cliccando qui

 

Per ulteriori informazioni si prega di contattare Promofirenze:

Michele Trizza, 0552671626, michele.trizza@promofirenze.it

Pierpaolo Chelo, 0552671617, pierpaolo.chelo@promofirenze.it

 

Aree interne, montane e insulari: pubblicato il bando della Regione Toscana per i contributi a fondo perduto agli empori di comunità. Domande dal 14 gennaio

La Regione Toscana, con decreto dirigenzale n. 21611 del 16 dicembre 2020, ha approvato il bando “Fondo investimenti Toscana – contributi a fondo perduto a favore degli empori di comunità nelle aree interne, montane ed insulari”, teso a rivitalizzare le aree marginali con un  sostegno mirato alla diversificazione dei servizi/prodotti offerti alle collettività residenti in queste aree.

Il sostegno consiste in un contributo a fondo perduto pari a 10.000 euro per la realizzazione di “empori di comunità” ovvero strutture polifunzionali a carattere imprenditoriale di interesse per la comunità di riferimento.

La domanda di agevolazione deve essere redatta esclusivamente on-line sul portale di Sviluppo Toscana SpA, previo rilascio delle credenziali di accesso all’apposito sistema informativo, a partire dal 14 gennaio 2021, giorno successivo a quello di pubblicazione del presente bando sul Burt.

Scarica il testo del bando cliccando qui

Scarica l’allegato al bando cliccando qui

Per ulteriori informazioni:

Michele Trizza – Tel. 055 2671626

Pierpaolo Chelo – Tel. 055 2671617

Email: finanziamenti@promofirenze.it

Decreti Ristori: alcuni documenti di sintesi aggiornati con tutti i riferimenti normativi e i codici Ateco delle attività interessate

Pubblichiamo un prospetto sintetico aggiornato e una scheda tecnica riassuntiva delle principali misure introdotte dai decreti Ristori, Ristori Bis e dal recente Ristori Ter, a favore delle attività economiche localizzate in “zona Rossa” e interessate dalle restrizioni anti Covid-19, insieme ai testi normativi completi e agli allegati con i codici Ateco di riferimento.

Clicca sui seguenti link per visualizzare e scaricare tutti i documenti:

 

 

Per maggiori informazioni:
finanziamenti@promofirenze.it
Michele Trizza, t. 055 2671626
Pierpaolo Chelo, t. 055 2671617

Al via il programma “Rinascimento Firenze” a favore delle attività produttive locali

Con la pubblicazione del bando per le imprese dell’artigianato artistico, prende il via il progetto
“Rinascimento Firenze” promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e da Intesa Sanpaolo.

Il progetto si compone di cinque bandi destinati a settori fortemente significativi per l’economia cittadina: l’artigianato artistico, il turismo e la filiera culturale, la moda e il lifestyle, il mondo delle start up e dell’innovazione e l’agroindustria. Ogni bando offre l’opportunità di dar vita a progetti di sviluppo e di rilancio della propria attività, da attuarsi nell’arco di massimo 18 mesi, che generino un impatto sociale diretto o indiretto sul territorio.

 

Per la realizzazione delle finalità di Rinascimento Firenze, la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze metterà a disposizione dei Soggetti Attuatori del programma un importo complessivo pari a 10 milioni di euro a titolo di contributo di scopo. Intesa Sanpaolo metterà a sua volta a disposizione dei beneficiari un importo complessivo sino 50 milioni di euro nella forma di Prestiti d’Impatto, per un totale di 60 milioni di euro di risorse “strutturali” a sostegno di progetti ad alto impatto sociale con un orizzonte temporale di medio/lungo periodo.

 

Le imprese che presenteranno un progetto di rilancio, se selezionate, potranno ricevere un contributo a fondo perduto da 20.000€ a 10.000€ ed un finanziamento ad un tasso dello 0,40% da 60.000€ a 500.000€.

 

Il bando per le imprese dell’artigianato artistico è disponibile al seguente link (clicca per visualizzare):

https://rinascimentofirenze.it/service/artigianato/

Per maggiori informazioni:
finanziamenti@promofirenze.it
Michele Trizza, t. 055 2671626
Pierpaolo Chelo, t. 055 2671617