Dalle ore 10 del 9 settembre le imprese potranno presentare le domande per il “Buono Fiere”, l’incentivo del Ministero per lo Sviluppo Economico che mette a disposizione 34 milioni di euro per sostenere la partecipazione a manifestazioni fieristiche internazionali organizzate in Italia.

La misura prevede un contributo a fondo perduto, nella misura massima di 10 mila euro, pari al 50% delle spese sostenute per l’affitto e l’allestimento degli spazi espositivi, i servizi per le attività promozionali e quelle relative al trasporto, il noleggio di impianti nonché le spese per l’impiego di personale a supporto dell’azienda.

Il Buono fiere può essere richiesto una sola volta da ciascun soggetto beneficiario in relazione a una o più fiere.

Gli eventi rispetto ai quali è possibile beneficiare del contributo sono quelli organizzati nel periodo che va dal 16 luglio (data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto Aiuti che ha introdotto la misura) al 31 dicembre 2022. 

Per facilitare la presentazione delle domande le imprese potranno effettuare, già a partire dalle ore 10 del 7 settembre, le verifiche sul possesso dei requisiti tecnici e delle autorizzazioni necessarie in vista dell’invio della domanda di prenotazione del buono dal 9 settembre.

Il “Buono Fiere” verrà riconosciuto in considerazione dell’ordine temporale di presentazione delle domande e tenuto conto delle risorse stanziate per la misura.

>>> Per verificare le fiere ricomprese nella misura e incluse nel calendario fieristico approvato dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome, clicca qui

>>> Per maggiori dettagli sulla tipologia di spese ammissibili e per scaricare il Decreto Direttoriale 4 agosto 2022 che definisce i termini e le modalità di presentazione delle domande, clicca qui

> Per ulteriori informazioni è possibile contattare Promofirenze:

Michele trizza, 0552671626

Pierpaolo Chelo, 0552671617

finanza@promofirenze.it