Social customer care

Social customer care

A cura di: PID Firenze

I tempi di assistenza diventano velocissimi. Ogni azienda si confronta quotidianamente con le richieste dei clienti (o potenziali tali) ed i social amplificano e velocizzano tutte queste dinamiche. Vediamo con Giulia quelle che sono alcune attenzioni per non farsi travolgere!

Potrebbe interessarti anche:

Visivo, olfattivo e gustativo. Vino ai tempi dei social

Visivo, olfattivo e gustativo. Vino ai tempi dei social

Smart working: dritte e consigli per le PMI

Smart working: dritte e consigli per le PMI

La gestione dell’impresa ai tempi del Fintech

La gestione dell’impresa ai tempi del Fintech

A proposito di protezione: le prime mosse per la cybersecurity

A proposito di protezione: le prime mosse per la cybersecurity

Convergent Marketing

Convergent Marketing

Misure di cybersecurity: attacco alle password, come difendersi

Misure di cybersecurity: attacco alle password, come difendersi

4 step per un uso professionale dei social network

4 step per un uso professionale dei social network

A cura di: Rinascita Digitale

Durante il workshop online saranno affrontati questi quattro argomenti: Individuazione di un target specifico di utenti a cui rivolgersi Definizione di un concetto chiaro ed essenziale da raccontare, declinare e sostenere Costruzione di un piano editoriale e pianificazione dei relativi contenuti per almeno 3/6 mesi Monitoraggio e ottimizzazione della propria comunicazione sulla base dei risultati raggiunti.

Potrebbe interessarti anche:

Riorganizzare il Content Marketing dopo la Crisi

Riorganizzare il Content Marketing dopo la Crisi

Raccontare un’impresa in tempi turbolenti

Raccontare un’impresa in tempi turbolenti

SEO per E-Commerce

SEO per E-Commerce

Digitalizzare un’attività locale

Digitalizzare un’attività locale

Digital marketing nel settore brassicolo

Digital marketing nel settore brassicolo

4 step per un uso professionale dei social network

4 step per un uso professionale dei social network

Social customer care

Il piano editoriale sui social: come gestirlo durante un periodo di emergenza

A cura di: PID Firenze

Questo periodo di emergenza ha fatto sì che tutti fossimo più connessi, specialmente sui social: le ore trascorse sulle piattaforme social e le visualizzazioni hanno raggiunto picchi vertiginosi. Per le aziende è necessario rivedere il ????? ?????????? pensato, e crearne uno nuovo. Vediamo insieme da dove partire.

Potrebbe interessarti anche:

4 step per un uso professionale dei social network

4 step per un uso professionale dei social network

A proposito di protezione: le prime mosse per la cybersecurity

A proposito di protezione: le prime mosse per la cybersecurity

Definire il proprio pubblico potenziale

Definire il proprio pubblico potenziale

Whatsapp business

Whatsapp business

Gestione finanziaria e pianificazione

Gestione finanziaria e pianificazione

Capire meglio i social network

Capire meglio i social network

4 step per un uso professionale dei social network

Digitalizzare un’attività locale

A cura di: Rinascita Digitale

In Italia, il 97% di aziende, sono microimprese. In un contesto di questo tipo, la maggior parte di loro non ha strumenti per investire, formarsi. Nè le competenze per affidarsi al giusto professionista. La verità è che ci sono un sacco di strumenti che si possono utilizzare, anche gratuitamente, per semplificare in parte la propria. Da whatsapp business, a google my business, a wordpress e i social. Ma come capire qual è il primo passo da fare? Cerchiamo di capirlo insieme.

Potrebbe interessarti anche:

Attirare clienti tramite la piattaforma Facebook

Attirare clienti tramite la piattaforma Facebook

Local Marketing

Local Marketing

Performance marketing

Performance marketing

Riorganizzare il Content Marketing dopo la Crisi

Riorganizzare il Content Marketing dopo la Crisi

Food e sostenibilità: iniziative digitali

Food e sostenibilità: iniziative digitali

Digital marketing nel settore brassicolo

Digital marketing nel settore brassicolo

4 step per un uso professionale dei social network

Dare visibilità all’attività locale con SEO e Social

A cura di: Rinascita Digitale

Il mio intervento si baserà sul come dovrebbero essere utilizzati strumenti come Google ads, Google My Business e Facebook per dare maggiore visibilità alla propria atività locale utilizzando sia il traffico organico che quello a pagamento.

Potrebbe interessarti anche:

Branded content, cosa è e best practice

Branded content, cosa è e best practice

Dare visibilità all’attività locale con SEO e Social

Dare visibilità all’attività locale con SEO e Social

Performance marketing

Performance marketing

Siti ed e-commerce

Siti ed e-commerce

Neuromarketing: tecniche e casi di successo

Neuromarketing: tecniche e casi di successo

Google ADS @ home

Google ADS @ home