Social customer care

Social customer care

A cura di: PID Firenze

I tempi di assistenza diventano velocissimi. Ogni azienda si confronta quotidianamente con le richieste dei clienti (o potenziali tali) ed i social amplificano e velocizzano tutte queste dinamiche. Vediamo con Giulia quelle che sono alcune attenzioni per non farsi travolgere!

Potrebbe interessarti anche:

[dpdfg_filtergrid custom_query=”advanced” use_taxonomy_terms=”on” multiple_taxonomies=”category,post_tag” include_children_terms=”off” post_number=”6″ order=”ASC” orderby=”rand” remove_current_post=”on” no_results=”Nessun risultato.” overlay_icon_color=”#a1938a” show_post_meta=”off” show_filters=”off” first_last=”on” items_width=”15%” row_gutter=”1em” cache_on_page=”on” _builder_version=”4.4.5″ hover_enabled=”0″ include_terms=”227,328,242″][/dpdfg_filtergrid]

4 step per un uso professionale dei social network

4 step per un uso professionale dei social network

A cura di: Rinascita Digitale

Durante il workshop online saranno affrontati questi quattro argomenti: Individuazione di un target specifico di utenti a cui rivolgersi Definizione di un concetto chiaro ed essenziale da raccontare, declinare e sostenere Costruzione di un piano editoriale e pianificazione dei relativi contenuti per almeno 3/6 mesi Monitoraggio e ottimizzazione della propria comunicazione sulla base dei risultati raggiunti.

Potrebbe interessarti anche:

[dpdfg_filtergrid custom_query=”advanced” use_taxonomy_terms=”on” multiple_taxonomies=”category,post_tag” include_children_terms=”off” post_number=”6″ order=”ASC” orderby=”rand” remove_current_post=”on” no_results=”Nessun risultato.” overlay_icon_color=”#a1938a” show_post_meta=”off” show_filters=”off” first_last=”on” items_width=”15%” row_gutter=”1em” cache_on_page=”on” _builder_version=”4.4.5″ hover_enabled=”0″ include_terms=”222,242″][/dpdfg_filtergrid]

Social customer care

Il piano editoriale sui social: come gestirlo durante un periodo di emergenza

A cura di: PID Firenze

Questo periodo di emergenza ha fatto sì che tutti fossimo più connessi, specialmente sui social: le ore trascorse sulle piattaforme social e le visualizzazioni hanno raggiunto picchi vertiginosi. Per le aziende è necessario rivedere il ????? ?????????? pensato, e crearne uno nuovo. Vediamo insieme da dove partire.

Potrebbe interessarti anche:

[dpdfg_filtergrid custom_query=”advanced” use_taxonomy_terms=”on” multiple_taxonomies=”category,post_tag” include_terms=”227,282,242″ include_children_terms=”off” post_number=”6″ order=”ASC” orderby=”rand” remove_current_post=”on” no_results=”Nessun risultato.” overlay_icon_color=”#a1938a” show_post_meta=”off” show_filters=”off” first_last=”on” items_width=”15%” row_gutter=”1em” cache_on_page=”on” _builder_version=”4.4.4″ hover_enabled=”0″][/dpdfg_filtergrid]

4 step per un uso professionale dei social network

Digitalizzare un’attività locale

A cura di: Rinascita Digitale

In Italia, il 97% di aziende, sono microimprese. In un contesto di questo tipo, la maggior parte di loro non ha strumenti per investire, formarsi. Nè le competenze per affidarsi al giusto professionista. La verità è che ci sono un sacco di strumenti che si possono utilizzare, anche gratuitamente, per semplificare in parte la propria. Da whatsapp business, a google my business, a wordpress e i social. Ma come capire qual è il primo passo da fare? Cerchiamo di capirlo insieme.

Potrebbe interessarti anche:

[dpdfg_filtergrid custom_query=”advanced” use_taxonomy_terms=”on” multiple_taxonomies=”category,post_tag” include_terms=”222,243,276,242,281,248″ post_number=”6″ order=”ASC” orderby=”rand” no_results=”Nessun risultato.” overlay_icon_color=”#a1938a” show_post_meta=”off” show_filters=”off” first_last=”on” items_width=”15%” row_gutter=”1em” cache_on_page=”on” _builder_version=”4.4.4″ hover_enabled=”0″ remove_current_post=”on”][/dpdfg_filtergrid]

4 step per un uso professionale dei social network

Dare visibilità all’attività locale con SEO e Social

A cura di: Rinascita Digitale

Il mio intervento si baserà sul come dovrebbero essere utilizzati strumenti come Google ads, Google My Business e Facebook per dare maggiore visibilità alla propria atività locale utilizzando sia il traffico organico che quello a pagamento.

Potrebbe interessarti anche:

[dpdfg_filtergrid custom_query=”advanced” use_taxonomy_terms=”on” multiple_taxonomies=”category,post_tag” include_terms=”222,264,241,276,252,242″ include_children_terms=”off” post_number=”6″ order=”ASC” orderby=”rand” no_results=”Nessun risultato.” overlay_icon_color=”#a1938a” show_post_meta=”off” show_filters=”off” first_last=”on” items_width=”15%” row_gutter=”1em” cache_on_page=”on” _builder_version=”4.4.4″ hover_enabled=”0″ remove_current_post=”on”][/dpdfg_filtergrid]