Agevolazioni e contributi: dal 24 marzo riparte il bando on-nuove imprese a tasso zero

Dal 24 marzo 2022 alle ore 12.00 e fino ad esaurimento fondi, riaprirà lo sportello ON – Oltre Nuove imprese a tasso zero, con una dotazione di 150 milioni di euro come previsto dal Decreto Direttoriale Mise – Direzione generale per gli incentivi alle imprese (DGIAI) del 16 marzo 2022.

ON – Oltre Nuove imprese a tasso zero” è l’incentivo per i giovani e le donne che vogliono diventare imprenditori. Le agevolazioni sono valide in tutta Italia e prevedono un mix di finanziamento a tasso zero e contributo a fondo perduto per progetti d’impresa con spese fino a 3 milioni di euro, che può coprire fino al 90% delle spese totali ammissibili.

I requisiti di accesso e le modalità di presentazione non sono variate rispetto al precedente bando e la domanda si presenta solo online tramite la piattaforma di Invitalia

Per ulteriori approfondimenti circa le linee guida del bando, i requisiti di ammissione, le modalità di presentazione delle domande con la relativa modulistica, clicca qui

 

 

 

Per maggiori informazioni contatta Promofirenze:

Michele Trizza, 0552671626, michele.trizza@promofirenze.it

Pierpaolo Chelo, 0552671617, pierpaolo.chelo@promofirenze.it

Agevolazioni Regione Toscana: il 6 dicembre 2021 riapre il bando Creazione d’Impresa giovanile e femminile

La Regione Toscana con Decreto Dirigenziale n. 19569 del 8 novembre 2021 ha approvato la riapertura del bando Creazione d’Impresa giovanile, femminile e dei destinatari di ammortizzatori sociali, chiuso per esaurimento fondi lo scorso 30 novembre.

La misura intende agevolare l’avvio di micro e piccole imprese artigiane, industriali manifatturiere, nonché del settore turistico, commerciale, cultura e terziario, attraverso lo strumento finanziario del microcredito, con l’obiettivo di consolidare lo sviluppo economico ed accrescere i livelli di occupazione giovanile, femminile e dei destinatari di ammortizzatori sociali. Il bando è cofinanziato dal Programma FESR 2014-2020, azione 3.5.1 

Possono presentare domanda:

  • le Micro e Piccole Imprese (MPI), così come definite dall’allegato 1 del  Reg. (UE)  n. 651/2014, nonché i liberi professionisti in quanto equiparati alle imprese (delibera di giunta 240/2017), che abbiano il carattere  di impresa giovanile, femminile oppure di soggetti destinatari di ammortizzatori sociali, la cui costituzione è avvenuta nel corso dei due anni precedenti la data di presentazione della domanda di accesso all’agevolazione;
  • persone   fisiche   intenzionate   ad   avviare,  entro sei mesi dalla data di comunicazione dell’ammissione della domanda, un’attività imprenditoriale di dimensione di micro o piccola Impresa (MPI) o un’attività di libero professionista definita giovanile, femminile oppure di destinatari di ammortizzatori sociali.

Sono comunque escluse le domande presentate da:

  • persone fisiche già socie di Srl unipersonale svolgente la medesima attività d’impre-sa per la quale si richiede l’agevolazione;
  • S.r.l. unipersonali nelle quali il socio unico è già titolare di impresa individuale svolgente la medesima attività d’impresa per la quale si richiede l’agevolazione

La domanda di agevolazione è redatta esclusivamente on line a partire dalle ore 9 del 6 dicembre 2021 fino ad esaurimento fondi, previo rilascio delle credenziali di accesso al sistema gestionale disponibile al portale http://www.toscanamuove.it
Ai fini dell’ottenimento delle credenziali di accesso è necessario accedere all’area “Registrazione” e compilare la schermata inserendo i dati anagrafici relativi al legale rappresentante e un indirizzo e mail che verrà utilizzato per l’invio delle credenziali di accesso per l’area riservata. Le   credenziali   di   accesso   ottenute   consentono   il   login   all’interno   dell’area   “Accesso Utenti Registrati” per l’inserimento della domanda di aiuto. Per la firma in modalità digitale di alcuni documenti è inoltre richiesto il possesso dei relativi dispositivi.

L’agevolazione viene concessa nella forma del microcredito a tasso zero, nella misura del 70% del costo totale ammissibile, ovvero di importo non superiore a 24.500,00 euro. La durata del finanziamento è di 7 anni (84 mesi di cui 18 di preammortamento). È previsto inoltre un preammortamento tecnico massimo di 3 mesi.
Il rimborso avviene in rate trimestrali posticipate costanti. Nella  fase del  rimborso del  finanziamento  agevolato  il beneficiario  può presentare  istanza  di differimento/rimodulazione del piano di ammortamento.

>>> Scarica il disciplinare del bando cliccando qui.

 

 

 

Per maggiori informazioni, contatta Promofirenze:

Michele Trizza, T. 055 2671626, E. michele.trizza@promofirenze.it

Pierpaolo Chelo, T. 055 2671617, E. pierpaolo.chelo@promofirenze.it 

 

Ripartono gli incentivi Selfiemployment per le nuove imprese avviate da giovani inoccupati tra i 18 e 29 anni. Domande dal 22 febbraio

L’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro ha istituito il “Fondo Rotativo Nazionale SELFIEmployment” per l’incentivazione dell’autoimpiego destinato ai disoccupati di lunga durata, donne inattive ed alle categorie di soggetti svantaggiati nel mercato del lavoro.

Il Fondo SELFIEmployment, operante con risorse pubbliche provenienti da Programmi Operativi Nazionali e Regionali, prevede finanziamenti agevolati senza interessi e non assistiti da alcuna forma di garanzia reale e/o di firma, in favore di iniziative di autoimpiego ed autoimprenditorialità.

Per maggiori informazioni circa i destinatari e relativi requisiti di ammissibilità, le attività finanziabili e la normativa di riferimento, clicca qui

Per scaricare l’avviso pubblico clicca qui

Per assistenza, contatta PromoFirenze:

– Michele Trizza, tel. 055 2671626, michele.trizza@promofirenze.it

– Pierpaolo Chelo, tel. 055 2671617, pierpaolo.chelo@promofirenze.it