Agevolazioni: dal 28 settembre e fino ad esaurimento fondi le domande per il bando Brevetti+

Brevetti+ è l’incentivo governativo dedicato ai progetti più qualificati che derivano dai risultati della ricerca pubblica e privata, finalizzato all’acquisto di servizi specialistici per la valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato.

Le agevolazioni sono rivolte alle micro, piccole e medie imprese, anche neo-costituite, con sede legale e operativa in Italia, che possiedono almeno uno dei seguenti requisiti:

  • titolari o licenziatari di un brevetto per invenzione industriale concesso in Italia successivamente al 1 gennaio 2017;
  • titolari di una domanda nazionale di brevetto per invenzione industriale depositata successivamente al 1 gennaio 2017 con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”;
  • titolari di una domanda di brevetto europeo o di una domanda internazionale di brevetto depositata successivamente al 1 gennaio 2017 con un rapporto di ricerca con esito “non negativo” che rivendichi la priorità di una precedente domanda nazionale di brevetto.

L’incentivo può finanziare l’acquisto di servizi specialistici relativi a:

  • industrializzazione e ingegnerizzazione
  • organizzazione e sviluppo
  • trasferimento tecnologico.

Le agevolazioni prevedono un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 140.000 euro che non può superare l’80% dei costi ammissibili. La dotazione finanziaria del bando è di 23 milioni di euro e gli incentivi sono concessi nel regime de minimis.

>>> Scarica il decreto direttoriale, il fac-simile della domanda e l’allegato oneri informativi cliccando qui

>>> Scarica le FAQ cliccando qui

>>> Per maggiori informazioni sulle modalità di presentazione della domanda e la relativa modulistica clicca qui

>>> Per partecipare gratuitamente a un webinar di approfondimento tecnico a cura della Camera di Commercio di Firenze il prossimo 14 settembre ore 12, iscriviti cliccando qui

Per ulteriori informazioni, contatta Promofirenze:

– Michele Trizza, Tel. 055 2671626, Email michele.trizza@promofirenze.it

– Pierpaolo Chelo, Tel. 055 2671617, Email pierpaolo.chelo@promofirenze.it 

Aree interne, montane e insulari: pubblicato il bando della Regione Toscana per i contributi a fondo perduto agli empori di comunità. Domande dal 14 gennaio

La Regione Toscana, con decreto dirigenzale n. 21611 del 16 dicembre 2020, ha approvato il bando “Fondo investimenti Toscana – contributi a fondo perduto a favore degli empori di comunità nelle aree interne, montane ed insulari”, teso a rivitalizzare le aree marginali con un  sostegno mirato alla diversificazione dei servizi/prodotti offerti alle collettività residenti in queste aree.

Il sostegno consiste in un contributo a fondo perduto pari a 10.000 euro per la realizzazione di “empori di comunità” ovvero strutture polifunzionali a carattere imprenditoriale di interesse per la comunità di riferimento.

La domanda di agevolazione deve essere redatta esclusivamente on-line sul portale di Sviluppo Toscana SpA, previo rilascio delle credenziali di accesso all’apposito sistema informativo, a partire dal 14 gennaio 2021, giorno successivo a quello di pubblicazione del presente bando sul Burt.

Scarica il testo del bando cliccando qui

Scarica l’allegato al bando cliccando qui

Per ulteriori informazioni:

Michele Trizza – Tel. 055 2671626

Pierpaolo Chelo – Tel. 055 2671617

Email: finanziamenti@promofirenze.it

Al via il programma “Rinascimento Firenze” a favore delle attività produttive locali

Con la pubblicazione del bando per le imprese dell’artigianato artistico, prende il via il progetto
“Rinascimento Firenze” promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e da Intesa Sanpaolo.

Il progetto si compone di cinque bandi destinati a settori fortemente significativi per l’economia cittadina: l’artigianato artistico, il turismo e la filiera culturale, la moda e il lifestyle, il mondo delle start up e dell’innovazione e l’agroindustria. Ogni bando offre l’opportunità di dar vita a progetti di sviluppo e di rilancio della propria attività, da attuarsi nell’arco di massimo 18 mesi, che generino un impatto sociale diretto o indiretto sul territorio.

 

Per la realizzazione delle finalità di Rinascimento Firenze, la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze metterà a disposizione dei Soggetti Attuatori del programma un importo complessivo pari a 10 milioni di euro a titolo di contributo di scopo. Intesa Sanpaolo metterà a sua volta a disposizione dei beneficiari un importo complessivo sino 50 milioni di euro nella forma di Prestiti d’Impatto, per un totale di 60 milioni di euro di risorse “strutturali” a sostegno di progetti ad alto impatto sociale con un orizzonte temporale di medio/lungo periodo.

 

Le imprese che presenteranno un progetto di rilancio, se selezionate, potranno ricevere un contributo a fondo perduto da 20.000€ a 10.000€ ed un finanziamento ad un tasso dello 0,40% da 60.000€ a 500.000€.

 

Il bando per le imprese dell’artigianato artistico è disponibile al seguente link (clicca per visualizzare):

https://rinascimentofirenze.it/service/artigianato/

Per maggiori informazioni:
finanziamenti@promofirenze.it
Michele Trizza, t. 055 2671626
Pierpaolo Chelo, t. 055 2671617

Bando regionale Creazione d’Impresa: pubblicate le direttive per la riapertura

Con Delibera n. 1385 del 9 novembre 2020, sono state pubblicate le direttive per la prossima riapertura del bando regionale per l’imprenditoria giovanile e femminile.

Scarica l’allegato riepilogativo della delibera dal seguente link (clicca per visualizzare):

Delibera_n.1385_del_09-11-2020-Allegato-A

Per maggiori informazioni:
finanziamenti@promofirenze.it
Michele Trizza, t. 055 2671626
Pierpaolo Chelo, t. 055 2671617

Evento in diretta streaming “L’Europa siamo noi: incentivi e strumenti per il rilancio post Covid”

Venerdì 24 luglio 2020 ore 10,30

L’uscita dall’emergenza sanitaria si innesta in una progressiva ripresa della normalità che non è un semplice ritorno al passato. Sostenibilità e responsabilità, insieme a innovazione e nuovi mercati, sono le chiavi per il rilancio di un’economia sempre più centrata su persone e ambiente.

Quali sono gli incentivi e gli strumenti a disposizione delle PMI?

L’incontro è dedicato a queste tematiche, in particolare alle ultime opportunità rese disponibili alle PMI da UE, Stato e Regione Toscana, ed è organizzato dalla rete Enterprise Europe Network (EEN), co-finanziata dalla Commissione europea per affiancare le imprese nell’accesso ai finanziamenti, ai nuovi mercati e ai partenariati internazionali. In questo contesto viene presentato anche il protocollo sottoscritto dai membri della rete EEN con la Regione Toscana per offrire a ogni impresa la “porta d’ingresso” più adatta alle proprie esigenze per accedere a incentivi e strumenti per sostenere innovazione, ricerca e internazionalizzazione.

Clicca qui per accedere al webinar:

https://us02web.zoom.us/j/87099645431?pwd=WkREdHdmSUpQM2FhMHRrNnI4cGVMZz09

ID riunione: 870 9964 5431 – Password: 036769

PROGRAMMA

Introduzione e coordinamento:
Lucio Scognamiglio, Direttore Eurosportello Confesercenti

  • La programmazione 2021-2027 in Toscana: Angelita Luciani, Autorità di Gestione POR FESR
  • Le misure regionali per lo sviluppo delle PMI: Elisa Nannicini, Dirigente Regione Toscana
  • Gli interventi regionali per uscire dalla crisi: Albino Caporale, Direttore AA. PP. Regione Toscana
  • Gli interventi di rilancio per l’economia del territorio: Mario Casabianca, Direttore Vicario di PromoFirenze
  • La rete EEN, strumenti e opportunità: Gabriele Baccetti, Direttore Confindustria Toscana
  • Le novità del Piano Transizione 4.0: Valter Bandoni, MISE

Innovazione, Ricerca e Attività Produttive: un bilancio dei cinque anni di legislatura

Monica Barni, Vice Presidente Regione Toscana
Stefano Ciuoffo, Assessore Attività Produttive Regione Toscana

L’ordine degli interventi dei relatori potranno subire variazioni in relazione allo stato della connessione a alle loro disponibilità