Agevolazioni Regione Toscana: il 6 dicembre 2021 riapre il bando Creazione d’Impresa giovanile e femminile

La Regione Toscana con Decreto Dirigenziale n. 19569 del 8 novembre 2021 ha approvato la riapertura del bando Creazione d’Impresa giovanile, femminile e dei destinatari di ammortizzatori sociali, chiuso per esaurimento fondi lo scorso 30 novembre.

La misura intende agevolare l’avvio di micro e piccole imprese artigiane, industriali manifatturiere, nonché del settore turistico, commerciale, cultura e terziario, attraverso lo strumento finanziario del microcredito, con l’obiettivo di consolidare lo sviluppo economico ed accrescere i livelli di occupazione giovanile, femminile e dei destinatari di ammortizzatori sociali. Il bando è cofinanziato dal Programma FESR 2014-2020, azione 3.5.1 

Possono presentare domanda:

  • le Micro e Piccole Imprese (MPI), così come definite dall’allegato 1 del  Reg. (UE)  n. 651/2014, nonché i liberi professionisti in quanto equiparati alle imprese (delibera di giunta 240/2017), che abbiano il carattere  di impresa giovanile, femminile oppure di soggetti destinatari di ammortizzatori sociali, la cui costituzione è avvenuta nel corso dei due anni precedenti la data di presentazione della domanda di accesso all’agevolazione;
  • persone   fisiche   intenzionate   ad   avviare,  entro sei mesi dalla data di comunicazione dell’ammissione della domanda, un’attività imprenditoriale di dimensione di micro o piccola Impresa (MPI) o un’attività di libero professionista definita giovanile, femminile oppure di destinatari di ammortizzatori sociali.

Sono comunque escluse le domande presentate da:

  • persone fisiche già socie di Srl unipersonale svolgente la medesima attività d’impre-sa per la quale si richiede l’agevolazione;
  • S.r.l. unipersonali nelle quali il socio unico è già titolare di impresa individuale svolgente la medesima attività d’impresa per la quale si richiede l’agevolazione

La domanda di agevolazione è redatta esclusivamente on line a partire dalle ore 9 del 6 dicembre 2021 fino ad esaurimento fondi, previo rilascio delle credenziali di accesso al sistema gestionale disponibile al portale http://www.toscanamuove.it
Ai fini dell’ottenimento delle credenziali di accesso è necessario accedere all’area “Registrazione” e compilare la schermata inserendo i dati anagrafici relativi al legale rappresentante e un indirizzo e mail che verrà utilizzato per l’invio delle credenziali di accesso per l’area riservata. Le   credenziali   di   accesso   ottenute   consentono   il   login   all’interno   dell’area   “Accesso Utenti Registrati” per l’inserimento della domanda di aiuto. Per la firma in modalità digitale di alcuni documenti è inoltre richiesto il possesso dei relativi dispositivi.

L’agevolazione viene concessa nella forma del microcredito a tasso zero, nella misura del 70% del costo totale ammissibile, ovvero di importo non superiore a 24.500,00 euro. La durata del finanziamento è di 7 anni (84 mesi di cui 18 di preammortamento). È previsto inoltre un preammortamento tecnico massimo di 3 mesi.
Il rimborso avviene in rate trimestrali posticipate costanti. Nella  fase del  rimborso del  finanziamento  agevolato  il beneficiario  può presentare  istanza  di differimento/rimodulazione del piano di ammortamento.

>>> Scarica il disciplinare del bando cliccando qui.

 

 

 

Per maggiori informazioni, contatta Promofirenze:

Michele Trizza, T. 055 2671626, E. michele.trizza@promofirenze.it

Pierpaolo Chelo, T. 055 2671617, E. pierpaolo.chelo@promofirenze.it 

 

Agevolazioni Regione Toscana: Bando Internazionalizzazione 2021, domande dal 17 novembre ore 12

La Regione Toscana, con il Bando Internazionalizzazione 2021 a valere sull’Azione 3.4.2 POR FESR 2014-2020, in apertura il 17 novembre dalle ore 12, intende agevolare la realizzazione di progetti di internazionalizzazione in Paesi Extra UE delle micro, piccole e medie imprese (MPMI), concedendo sovvenzioni a fondo perduto con una dotazione finanziaria pari a € 3.056.073,59, oltre ad una disponibilità residua  pari a € 787.243,78 specificando che la dotazione è ulteriormente incrementabile, con eventuali ulteriori risorse.

I destinatari della misura sono le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), o i liberi professionisti in quanto equiparati alle imprese, in forma singola o associata in RTI/ATS, Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto), Consorzi, Società Consortili (costituiti o costituendi), localizzati in Toscana ed esercitanti un’attività identificata come primaria rientrante in uno dei seguenti Codici ATECO ISTAT 2007:

  • Settore manifatturiero e servizi:
    • SEZ. B Estrazione di minerali da cave e miniere ad esclusione del gruppo 05.1, 05.2 e della classe 08.92
    • SEZ. C Attività manifatturiere, ad esclusione del gruppo 19.1
    • SEZ. D Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata
    • SEZ. E Fornitura di acqua, reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento
    • SEZ F Costruzioni
    • SEZ. H Trasporto e magazzinaggio ad esclusione dei gruppi 49.1, 49.3, 50.1, 50.3, 51.1,51.2, 53.1, e 53.2
    • SEZ. J Servizi di informazione e comunicazione, ad esclusione della divisione 60 e dei gruppi61.9 e 63.9
    • SEZ. M Attività professionali, scientifiche e tecniche
    • SEZ N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese, limitatamente al codice 82.3
    • SEZ. R Attività artistiche, di intrattenimento e divertimento, limitatamente al gruppo 90.03.02
    • SEZ. S Altre attività di servizi, limitatamente alla categoria 96.01.1
  • Settore turistico:
    • SEZ I Servizi di alloggio e ristorazione, limitatamente ai codici 55.1, 55.2, 55.3, 55.9
    • SEZ N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese, limitatamente al codice 79
    • SEZ. R Attività artistiche, di intrattenimento e divertimento, limitatamente al gruppo 93.29.20

ed in possesso dei requisiti di ammissibilità disciplinati ai paragrafi 2.1 e 2.2 del presente Bando.

Le spese per l’acquisizione di servizi all’internazionalizzazione ammissibili all’aiuto sono riconducibili alle seguenti tipologie:

  • C.1 – Partecipazione a fiere e saloni internazionali
  • C.2 – Promozione di prodotti e servizi su mercati internazionali mediante utilizzo di uffici o sale espositive all’estero
  • C.3 – Servizi promozionali
  • C.4 – Supporto specialistico all’internazionalizzazione
  • C.5 – Supporto all’innovazione commerciale per la fattibilità di presidio su nuovi mercati

Sono ammissibili le spese sostenute a partire dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda di aiuto. Solo relativamente alle attività ricomprese nella tipologia di servizio C.1 del Catalogo“ partecipazione a fiere e saloni“, sono ammissibili le spese sostenute a partire dal 23 febbraio 2020.

I progetti di investimento devono concludersi entro 8 mesi dalla concessione, vale a dire, dalla data di approvazione e pubblicazione dell’atto approvazione della graduatoria finale/concessione di Sviluppo Toscana S.p.A. sul relativo sito, salvo eventuale proroga per un massimo di 3 mesi (In ogni caso, i progetti dovranno concludersi e le relative spese dovranno essere sostenute e rendicontate entro il 31 dicembre 2022, salvo proroghe stabilite dalla Giunta regionale). I progetti si considerano conclusi quando i servizi sono stati erogati ed i relativi costi fatturati e pagati.

Il costo totale del progetto presentato a valere sul presente Bando deve essere compreso tra i valori riportati nella seguente tabella.

Tipologia di Beneficiario

Investimento minimo attivabile

Investimento massimo attivabile

Micro Impresa

€ 10.000,00

€ 150.000,00

Piccola Impresa

€ 12.500,00

Media Impresa

€ 20.000,00

Consorzio/Soc. Consortile/”Rete-soggetto”

€ 35.000,00

€ 400.000,00

RTI/”Rete-Contratto”

Somma degli importi minimi previsti per la singola impresa partner (€ 30.000 se le imprese sono tre, di microdimensione, € 40.000 se le imprese sono quattro, ecc.)

Somma dei massimali previsti per la singola impresa. (450.000 se le imprese sono tre, 600.000 se le imprese sono 4, ecc.). In ogni caso, l’investimento massimo attivabile non può essere superiore a € 1.000.000.

Gli aiuti per la realizzazione dei progetti di investimento, sono concessi nella forma di contributo in conto capitale a fondo perduto, concessi fino ad una misura massima indicata al paragrafo 3.5 del Bando in relazione alla dimensione dell’impresa richiedente.

La presentazione delle domande di aiuto a valere sul presente Bando sarà possibile a partire dalle h. 12.00 del 17/11/2021 e fino alle h. 17.00 del 02/12/2021 in modalità esclusivamente on-line, previo accesso al sistema informatico https://accessosicuro.sviluppo.toscana.it/ tramite identità digitale (CNS/CIE/SPID) e si considera presentata solo ed esclusivamente se inoltrata per via telematica sul sistema informatico di Sviluppo Toscana Spa, secondo le modalità descritte nelle “MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE” ALLEGATO 19.

>>> Collegati al link ufficiale del Bando cliccando qui

>>> Scarica le linee guida del Bando cliccando qui

>>> Scarica il disciplinare del Bando cliccando qui

>>> Scarica i criteri di selezione del Bando cliccando qui 

 

Per maggiori informazioni contatta Promofirenze:

Michele Trizza, T. 0552671626, E. michele.trizza@promofirenze.it

Pierpaolo Chelo, T. 0552671617, E. pierpaolo.chelo@promofirenze.it

 

Finanza: gli strumenti di Banca MPS per sostenere la ripartenza delle imprese con focus sul settore Agrifood, webinar il prossimo 16 novembre

L’emergenza COVID-19 ha colpito duramente il nostro tessuto imprenditoriale costituito prevalentemente da micro, piccole e medie imprese, che si sono trovate ad affrontare una crisi pressoché mondiale. Dall’inizio della pandemia, si stima che almeno il 60% delle nostre PMI abbia subito quantomeno un rallentamento delle attività, con evidenti ripercussioni sulla propria struttura economico finanziaria ed organizzativa.

Ora la strada della ripartenza è già stata tracciata e, per le nostre imprese, è importante percorrerla nel modo giusto. L’Unione Europea ha stanziato dei fondi straordinari che si sommeranno ai fondi strutturali della programmazione 2021-2027.

Anche il sistema bancario ha predisposto e continua a predisporre degli strumenti straordinari per sostenere il rilancio. Ma quali sono questi strumenti? Quali scegliere? Come fare per accedervi?

A queste e ad altre domande si cercherà di dare una risposta durante questo ciclo di webinar organizzati dalla Camera di Commercio di Firenze e dalla sua Azienda Speciale PromoFirenze su iniziativa di ABI Sezione Toscana.

In questo terzo appuntamento, Banca Monte dei Paschi di Siena illustrerà i prodotti di finanziamento che ha predisposto per sostenere la fase di ripresa, con un focus sul sostegno alle imprese per l’accesso ai fondi PNRR e sulle iniziative specifiche per il settore Agrifood.

Durante il webinar sarà possibile porre delle domande agli esperti che interverranno.

Il webinar si terrà mediante la piattaforma GoToWebinar.

La partecipazione è gratuita e riservata a coloro che effettueranno l’iscrizione all’apposito link cliccando qui

 

Questo il programma del webinar per il prossimo 16 novembre 2021, ore 15.00:

Ore 15.00 Saluti

Dott. Giuseppe Salvini – Segretario Generale della Camera di Commercio di Firenze

Ore 15.10

Dir. Alessandro Faienza – General Manager Area Toscana Banca Monte dei Paschi S.p.A.

 

Per maggiori informazioni contattate Promofirenze:

Michele Trizza, t. 055 2671626, michele.trizza@promofirenze.it

Pierpaolo Chelo, t. 055 2671617, pierpaolo.chelo@promofirenze.it

Scarica la locandina dell’evento cliccando qui.

Finanza: gli strumenti di banca BPER per sostenere la ripartenza delle imprese in un webinar il prossimo 5 novembre ore 12

 L’emergenza COVID-19 ha colpito duramente il nostro tessuto imprenditoriale costituito prevalentemente da micro, piccole e medie imprese. 

Ora la strada della ripartenza è già stata tracciata e, per le nostre imprese, è importante percorrerla nel modo giusto. Oltre ai fondi comunitari stanziati per il periodo 2021/2027, anche il sistema bancario ha predisposto e continua a predisporre degli strumenti straordinari per sostenere il rilancio. Ma quali sono questi strumenti? Quali scegliere? Come fare per accedervi?

A queste e ad altre domande si cercherà di dare una risposta durante un ciclo di webinar organizzati dalla Camera di Commercio di Firenze e dalla sua Azienda Speciale PromoFirenze su iniziativa di ABI Sezione Toscana.

In questo secondo appuntamento, BPER Banca illustrerà i prodotti di finanziamento che ha realizzato per sostenere la fase di ripresa, con un focus su FIN NEXT, finanziamento a supporto della ripresa economica delle PMI italiane.

Durante il webinar sarà possibile porre delle domande di approfondimento agli esperti che interverranno.

La partecipazione, che si terrà mediante la piattaforma GoToWebinar, è gratuita e riservata a coloro che effettueranno l’iscrizione al link dedicato cliccando qui.

Scarica i contatti dei relatori di Banca BPER cliccando qui.

 

Per maggiori informazioni, contatta Promofirenze:

Michele Trizza, T. 055 2671626, E. michele.trizza@promofirenze.it

Pierpaolo Chelo, T. 055 2671617, E. pierpaolo.chelo@promofirenze.it

 

Scarica i contatti dei relatori di Banca BPER cliccando qui.

PNRR: i prossimi finanziamenti SIMEST per l’internazionalizzazione delle imprese

L’emergenza COVID-19 ha colpito duramente il nostro tessuto imprenditoriale costituito prevalentemente da micro, piccole e medie imprese che si sono trovate ad affrontare una crisi pressoché mondiale.
Ma anche durante la pandemia, le imprese, seppure tra mille difficoltà, non hanno smesso di guardare all’estero. L’unione Europea, con il PNRR, ha previsto, anche per questo, dei fondi straordinari che si sommeranno ai Fondi Strutturali della programmazione 2021-2027.

Dal 28 ottobre sarà possibile presentare domande di finanziamento a val ere sulle risorse (1,2 miliardi di euro), messe a disposizione dal PNRR sul Fondo 394/81 gestito da SIMEST, società della Cassa Depositi e Prestiti, prevedendo dei contributi a fondo perduto e finanziamenti a tasso agevolato, per sostenere l’internazionalizzazione delle PMI.

Ma quali sono nel dettaglio le agevolazioni previste? Come fare per richiederle? Quali sono i passi successivi per utilizzare al meglio i contributi ricevuti? Quali sono i servizi per l’export dedicati?
A queste e ad altre domande si cercherà di dare una risposta durante questo seminario organizzato dalla Camera di Commercio di Firenze, tramite la sua Azienda Speciale PromoFirenze in collaborazione con SIMEST ed A.I.C.E.C., Associazione Internazionalizzazione Commercialisti Esperti Contabili.

Il seminario sarà svolto in presenza presso l’auditorium della Camera di Commercio di Firenze ingresso Lungarno Diaz n. 14 – Firenze. Per l’accesso sarà necessario esibire il green pass all’ingresso ed indossare la mascherina di protezione durante tutta la permanenza all’interno della struttura.
Sarà possibile partecipare all’evento anche da remoto mediante la piattaforma GoToWebinar.

Durante l’evento ed al termine, gli esperti di SIMEST rimarranno a disposizione per rispondere alle domande e per approfondimenti individuali con i partecipanti presenti.
La partecipazione è gratuita e riservata a coloro che effettueranno l’iscrizione all’apposito link.

SEMINARIO/WEBINAR

PNRR: i prossimi finanziamenti SIMEST per l’internazionalizzazione delle imprese

Mercoledì 13 Ottobre 2021 h. 15,00

PROGRAMMA

Ore 15.00 – Saluti

Massimo Manetti – Presidente di PromoFirenze, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze

Giovanni Gerardo Parente – Amministratore A.I.C.E.C.

Ore 15.10

Giuseppe Salvini – Segretario Generale della Camera di Commercio di Firenze – Il progetto Export Hub ed i servizi di assistenza tecnica

Massimo Bianchi – Chief Business Officer SIMEST SPA – Il ruolo di SIMEST nei processi di internazionalizzazione delle aziende Italiane

Elia Rossi – co-Head Investimenti di SIMEST SPA – SIMEST come partner d’impresa perommercio la competizione globale

Carolina Lonetti – Head of Export Finance e Internazionalizzazione SIMEST SPA – SIMEST e la Finanza Agevolata – Focus sul PNRR e l’internazionalizzazione delle PMI Italiane

Modera i lavori Giovanni Cappietti, Dottore Commercialista – A.I.C.E.C.