PNRR: i prossimi finanziamenti SIMEST per l’internazionalizzazione delle imprese

L’emergenza COVID-19 ha colpito duramente il nostro tessuto imprenditoriale costituito prevalentemente da micro, piccole e medie imprese che si sono trovate ad affrontare una crisi pressoché mondiale.
Ma anche durante la pandemia, le imprese, seppure tra mille difficoltà, non hanno smesso di guardare all’estero. L’unione Europea, con il PNRR, ha previsto, anche per questo, dei fondi straordinari che si sommeranno ai Fondi Strutturali della programmazione 2021-2027.

Dal 28 ottobre sarà possibile presentare domande di finanziamento a val ere sulle risorse (1,2 miliardi di euro), messe a disposizione dal PNRR sul Fondo 394/81 gestito da SIMEST, società della Cassa Depositi e Prestiti, prevedendo dei contributi a fondo perduto e finanziamenti a tasso agevolato, per sostenere l’internazionalizzazione delle PMI.

Ma quali sono nel dettaglio le agevolazioni previste? Come fare per richiederle? Quali sono i passi successivi per utilizzare al meglio i contributi ricevuti? Quali sono i servizi per l’export dedicati?
A queste e ad altre domande si cercherà di dare una risposta durante questo seminario organizzato dalla Camera di Commercio di Firenze, tramite la sua Azienda Speciale PromoFirenze in collaborazione con SIMEST ed A.I.C.E.C., Associazione Internazionalizzazione Commercialisti Esperti Contabili.

Il seminario sarà svolto in presenza presso l’auditorium della Camera di Commercio di Firenze ingresso Lungarno Diaz n. 14 – Firenze. Per l’accesso sarà necessario esibire il green pass all’ingresso ed indossare la mascherina di protezione durante tutta la permanenza all’interno della struttura.
Sarà possibile partecipare all’evento anche da remoto mediante la piattaforma GoToWebinar.

Durante l’evento ed al termine, gli esperti di SIMEST rimarranno a disposizione per rispondere alle domande e per approfondimenti individuali con i partecipanti presenti.
La partecipazione è gratuita e riservata a coloro che effettueranno l’iscrizione all’apposito link.

SEMINARIO/WEBINAR

PNRR: i prossimi finanziamenti SIMEST per l’internazionalizzazione delle imprese

Mercoledì 13 Ottobre 2021 h. 15,00

PROGRAMMA

Ore 15.00 – Saluti

Massimo Manetti – Presidente di PromoFirenze, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze

Giovanni Gerardo Parente – Amministratore A.I.C.E.C.

Ore 15.10

Giuseppe Salvini – Segretario Generale della Camera di Commercio di Firenze – Il progetto Export Hub ed i servizi di assistenza tecnica

Massimo Bianchi – Chief Business Officer SIMEST SPA – Il ruolo di SIMEST nei processi di internazionalizzazione delle aziende Italiane

Elia Rossi – co-Head Investimenti di SIMEST SPA – SIMEST come partner d’impresa perommercio la competizione globale

Carolina Lonetti – Head of Export Finance e Internazionalizzazione SIMEST SPA – SIMEST e la Finanza Agevolata – Focus sul PNRR e l’internazionalizzazione delle PMI Italiane

Modera i lavori Giovanni Cappietti, Dottore Commercialista – A.I.C.E.C.

Agevolazioni: al via il 22 settembre il bando MISE-Invitalia per i settori Tessile, Moda, Accessori

A partire dalle ore 12 del 22 settembre 2021 si aprirà il bando Tessile, Moda e Accessori, già previsto dal “Decreto Rilancio” e finalizzato a sostenere e promuovere l’industria del tessile, della moda e degli accessori, con particolare riguardo alle start-up che investono nel design e nella creazione, e i giovani talenti di questi settori che valorizzano prodotti made in Italy di alto contenuto artistico e creativo. Sono finanziabili progetti d’investimento presentati da imprese del settore negli stabilimenti presenti sul territorio nazionale, con programmi di spesa compresi tra 50 e 200 mila euro. Le agevolazioni prevedono un contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese sostenute e ammissibili. 

A chi si rivolge

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese di piccola dimensione o le imprese costituite da non più di 5 anni, operanti nell’industria del tessile, della moda e degli accessori, non quotate e che non abbiano rilevato l’attività di un’altra impresa e che non siano state costituite a seguito di fusione. Le imprese devono svolgere almeno una delle attività riportate nell’elenco dei codici ATECO previsti (clicca qui per scaricare l’elenco)

Cosa finanzia

Le imprese potranno richiedere il finanziamento per progetti di investimento che siano:

  • finalizzati alla realizzazione di nuovi elementi di design, all’introduzione nell’impresa di innovazioni di processo produttivo, alla realizzazione e all’utilizzo di tessuti innovativi, all’introduzione nell’impresa di innovazioni digitali;
  • ispirati ai principi dell’economia circolare finalizzati al riciclo di materiali usati o all’utilizzo di tessuti derivanti da fonti rinnovabili;

Sono ammissibili alle agevolazioni le seguenti spese, strettamente funzionali alla realizzazione dei progetti di investimento:

  • acquisto di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica, comprese le relative spese di installazione;
  • brevetti, programmi informatici e licenze software;
  • formazione del personale inerenti agli aspetti su cui è incentrato il progetto in misura non superiore al 10% dell’importo del progetto.

Le imprese potranno richiedere anche un contributo per la copertura delle esigenze di capitale circolante collegate alle spese sopra indicate. Il contributo potrà arrivare fino al 20% delle spese del progetto complessivamente ritenute ammissibili.

I progetti, inoltre, dovranno essere realizzati dai soggetti beneficiari presso la propria sede operativa ubicata in Italia, essere avviati successivamente alla data di presentazione della domanda di agevolazione ed essere ultimati entro 18 mesi dalla data del provvedimento di concessione.

 

>>> Clicca qui per scaricare il disciplinare del bando  
>>> Clicca qui per scaricare le modalità di presentazione della domanda
Per ulteriori informazioni, contatta Promofirenze:
– Michele Trizza, T. 055 2671626, Email michele.trizza@promofirenze.it
– Pierpaolo Chelo, T. 055 2671617, Email pierpaolo.chelo@promofirenze.it

 

Agevolazioni per imprese giovanili e femminili: dal 19 maggio il bando ON “Oltre Nuove Imprese a Tasso Zero”

“ON – Oltre Nuove imprese a tasso zero” è l’incentivo per i giovani (18-35 anni) e le donne (senza limite di età) che vogliono diventare imprenditori. Le agevolazioni, a favore delle micro e piccole imprese, prevedono un mix di agevolazioni a tasso zero e contributo a fondo perduto per progetti d’impresa con importo finanziabile fino al 90% delle spese totali ammissibili.

>>> Per visualizzare il testo del bando, che si aprirà il prossimo 19 maggio 2021, clicca qui

>>> Per saperne di più, collegati al sito di Invitalia cliccando qui

Per ulteriori informazioni, contatta Promofirenze:

– Michele Trizza, tel. 055 2671626 email michele.trizza@promofirenze.it

– Pierpaolo Chelo, tel. 055 2671617 email pierpaolo.chelo@promofirenze.it

Agevolazioni: in apertura il Bando MADE 2021 per finanziare progetti di innovazione, ricerca e sviluppo

Si apre il 1 marzo fino al 20 aprile il Bando MADE 2021, con lo scopo di supportare progetti di innovazione (di prodotto, di processo e di organizzazione), di ricerca industriale e sviluppo sperimentale sui temi di Industria 4.0; il bando si rivolge a micro imprese e start-up, piccole imprese, medie imprese, grandi imprese che possono presentarsi in forma singola o in collaborazione tra loro.

Per l’attuazione dei progetti, ogni impresa, in base ad una graduatoria finale a punteggio, potrà ricevere un contributo a fondo perduto nella misura massima del 50% delle spese sostenute fino all’importo massimo di € 100.000,00. Tra i vari vincoli previsti, si evidenzia che è necessario il coinvolgimento del Competence Center MADE per lo svolgimento delle attività di ricerca contrattuale, consulenza tecnologica e supporto, come meglio specificate con riferimento alle spese finanziabili di cui all’art.Art.7 lett. a) e b).

Per scaricare il disciplinare del bando, i documenti da presentare ed iscriversi all’evento di presentazione del 10 marzo 2021 ore 17, clicca qui

 

 Per assistenza, contatta PromoFirenze:

– Michele Trizza, tel. 055 2671626, michele.trizza@promofirenze.it 

– Pierpaolo Chelo, tel. 055 2671617, pierpaolo.chelo@promofirenze.it

 

Al via il programma “Rinascimento Firenze” a favore delle attività produttive locali

Con la pubblicazione del bando per le imprese dell’artigianato artistico, prende il via il progetto
“Rinascimento Firenze” promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e da Intesa Sanpaolo.

Il progetto si compone di cinque bandi destinati a settori fortemente significativi per l’economia cittadina: l’artigianato artistico, il turismo e la filiera culturale, la moda e il lifestyle, il mondo delle start up e dell’innovazione e l’agroindustria. Ogni bando offre l’opportunità di dar vita a progetti di sviluppo e di rilancio della propria attività, da attuarsi nell’arco di massimo 18 mesi, che generino un impatto sociale diretto o indiretto sul territorio.

 

Per la realizzazione delle finalità di Rinascimento Firenze, la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze metterà a disposizione dei Soggetti Attuatori del programma un importo complessivo pari a 10 milioni di euro a titolo di contributo di scopo. Intesa Sanpaolo metterà a sua volta a disposizione dei beneficiari un importo complessivo sino 50 milioni di euro nella forma di Prestiti d’Impatto, per un totale di 60 milioni di euro di risorse “strutturali” a sostegno di progetti ad alto impatto sociale con un orizzonte temporale di medio/lungo periodo.

 

Le imprese che presenteranno un progetto di rilancio, se selezionate, potranno ricevere un contributo a fondo perduto da 20.000€ a 10.000€ ed un finanziamento ad un tasso dello 0,40% da 60.000€ a 500.000€.

 

Il bando per le imprese dell’artigianato artistico è disponibile al seguente link (clicca per visualizzare):

https://rinascimentofirenze.it/service/artigianato/

Per maggiori informazioni:
finanziamenti@promofirenze.it
Michele Trizza, t. 055 2671626
Pierpaolo Chelo, t. 055 2671617