Le agevolazioni per le imprese della CCIAA di Firenze

Online le agevolazioni per le imprese previste dalla Camera di Commercio di Firenze:

Disciplinare per l’erogazione di Voucher Digitali I4.0 – MISURA B – Anno 2020

domande a partire dal 16 luglio 2020 al 31 luglio 2020 – salvo esaurimento risorse

Disciplinare per l’erogazione di contributi a fondo perduto per la ripartenza in sicurezza

domande a partire dal 21 luglio 2020 al 31 dicembre 2020 – salvo esaurimento risorse

Disciplinare a favore delle PMI della città metropolitana di Firenze per la partecipazione a Mostre e Fiere di settore – anno 2020 

domande a partire dal 16 marzo 2020 e fino al 31 dicembre 2020 – salvo esaurimento risorse

Disciplinare a sostegno dell’internazionalizzazione delle MPMI della città metropolitana di Firenze – anno 2020

domande a partire dal 28 agosto 2020 e fino al 30 novembre 2020 – salvo esaurimento risorse

Disciplinare a sostegno delle imprese cooperative della città metropolitana di Firenze – anno 2020

domande a partire dal 28 agosto 2020 e fino al 30 novembre 2020 – salvo esaurimento risorse

Disciplinare a favore delle associazioni, dei consorzi e delle organizzazione di produttori del settore agricolo della città metropolitana di Firenze per l’organizzazione e/o promozione di iniziative per la filiera corta – anno 2020

domande a partire dal 28 agosto 2020 e fino al 31 dicembre 2020

Contatti

Telefono: 055.23.92.139
Email: promozione@fi.camcom.it

Finanziamenti agevolati e contributi SIMEST per l’internazionalizzazione

Disponibili alcuni strumenti finanziari promossi da SIMEST a beneficio delle imprese che intendono investire in programmi di internazionalizzazione:

Partecipazione a fiere, mostre e missioni di Sistema (solo PMI)

Supporta la partecipazione delle PMI a eventi internazionali e missioni di sistema per promuovere il business su nuovi mercati: fino a € 150.000

  • Contributo a fondo perduto del 40%

  • Finanziamento a tasso agevolato dello 0,078% da restituire in 4 anni di cui 1 di preammortamento

Programmi di inserimento sui mercati extra UE

Agevola l’ingresso in nuovi mercati finanziando l’apertura di strutture commerciali permanenti: fino a € 4 milioni

  • Contributo a fondo perduto del 20%, sino ad un massimo di 100.000€

  • Finanziamento a tasso agevolato dello 0,078% da restituire in 6 anni di cui 2 di preammortamento

Studi di fattibilità

Finanzia studi di fattibilità collegati a investimenti esteri: fino a € 200.000 per investimenti commerciali e fino a € 350.000 per investimenti produttivi

  • Contributo a fondo perduto del 40%, sino ad un massimo di 100.000€

  • Finanziamento a tasso agevolato dello 0,078% da restituire in 4 anni di cui 1 di preammortamento

Programmi di assistenza tecnica

Sostiene la formazione del personale nelle iniziative di investimento estere: fino a € 300.000

  • Contributo a fondo perduto del 40%, sino ad un massimo di 100.000€

  • Finanziamento a tasso agevolato dello 0,078% da restituire in 4 anni di cui 1 di preammortamento

Temporary Export Manager (TEM)

Supporta l’inserimento temporaneo di figure professionali specializzate (TEM) per la realizzazione di progetti in Paesi extra UE fino a € 150.000

  • Contributo a fondo perduto del 40%

  • Finanziamento a tasso agevolato dello 0,078% da restituire in 4 anni di cui 2 di preammortamento

E-Commerce

Finanzia lo sviluppo di soluzioni E-Commerce attraverso l’utilizzo di un market place o la realizzazione di una piattaforma informatica sviluppata in proprio fino a € 450.000

  • Contributo a fondo perduto del 40%, sino ad un massimo di 100.000€

  • Finanziamento a tasso agevolato dello 0,078% da restituire in 4 anni di cui 1 di preammortamento

Patrimonializzazione delle PMI esportatrici (solo PMI)

Sostiene il rafforzamento patrimoniale delle PMI italiane con vocazione internazionale con finanziamenti fino a € 800.000

  • Contributo a fondo perduto del 40%, sino ad un massimo di 100.000€

  • Finanziamento a tasso agevolato dello 0,078% da restituire in 6 anni di cui 2 di preammortamento

 

Per maggiori informazioni:

finanziamenti@promofirenze.it

Michele Trizza, 055 2671626

Duccio Negroni, 055 2671617

 

 

Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali

La misura supporta  le imprese che investono in beni strumentali nuovi, materiali e immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato.

L’aiuto consiste in un credito di imposta variabile dal 6% al 40% (fino ad un massimo di 3 milioni €) a seconda della tipologia di spesa agevolabile, ed è cumulabile n altre agevolazioni che abbiano a oggetto i medesimi costi nei limiti massimi del raggiungimento del costo sostenuto.

Per maggiori informazioni ed assistenza:

finanziamenti@promofirenze.it

Michele Trizza, 055 2671626

Duccio Negroni, 055 2671617

Importante: avviso per beneficiari di aiuti concessi dalla Regione Toscana

La Regione Toscana nell’ambito degli interventi urgenti legati all’emergenza COVID 19, ha adottato alcune misure a favore di beneficiari, pubblici e privati, dei contributi a valere sui fondi europei, statali e regionali. In particolare:

Delibera n.421 del 30/03/2020

  • Sospensione dei termini (non scaduti alla data del 23 febbraio 2020) per gli adempimenti a carico dei beneficiari nel periodo compreso tra il 23 febbraio ed il 15 aprile 2020, senza necessità di presentazione di specifica istanza.
  • procedure di liquidazione semplificate per i soggetti che hanno presentato o presenteranno domanda a titolo di anticipo o stato di avanzamento lavori (SAL) fino a 31 luglio 2020: previo invio della documentazione giustificativa prevista, saranno effettuate le verifiche in materia di regolarità contributiva e di antimafia rinviando a fasi successive ulteriori controlli documentali richiesti.

Delibera n.428 del 30/03/2020

  • Sospensione fino al 30/09/2020 delle rate dei finanziamenti agevolati in favore di imprese e professionisti toscani beneficiari di agevolazioni nella forma di prestito rimborsabile, anche nel caso in cui i beneficiari abbiano già beneficiato di due differimenti.  Il piano di rimborso delle rate oggetto di sospensione è dilazionato attraverso il differimento delle rate stesse.  La sospensione deve essere richiesta utilizzando il modulo allegato; possono beneficiare solo i soggetti in regola con i pagamenti scaduti prima del 23/02/2020.
  • Bando voucher garanzia: aumento dell’intensità di aiuto massima dall’1% al 2% dell’operazione finanziaria garantita nonché dell’importo massimo concedibile per impresa da 5.000 a 10.000 euro.
  • Applicazione alle garanzie concesse a valere sui fondi pubblici delle disposizioni di cui all’art. 56 del DL 18/2020 “Cura Italia”.

Incentivi alle imprese per la produzione di mascherine e dispositivi di protezione individuale

#CuraItalia Incentivi è la misura che sostiene la produzione e la fornitura di dispositivi medici e di dispositivi di protezione individuale (DPI) per il contenimento e il contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19.

La misura è gestita da Invitalia e ha dotazione finanziaria a favore delle imprese di 50 milioni di euro.

A CHI SI RIVOLGE

Gli incentivi si rivolgono a tutte le imprese costituite in forma societaria (anche le società di persone) senza vincoli di dimensione. Sono escluse le ditte individuali e le partite IVA

COSA SI PUO’ FARE

Ampliare e/o riconvertire l’attività finalizzandola alla produzione di dispositivi medici e/o di dispositivi di protezione individuale.

La dimensione del progetto di investimento può variare da 200mila euro a 2 milioni di euro

LE AGEVOLAZIONI

Previsto un mutuo agevolato a tasso zero a copertura del 75% del programma di spesarimborsabile in 7 anni. Gli incentivi saranno erogati sull’investimento e il capitale circolante.

La massima agevolazione conseguibile (in termini di ESL) è 800mila euro

Sono agevolabili anche le spese sostenute prima della presentazione della domanda, ma dopo la pubblicazione del DL CURA ITALIA (17 marzo 2020).

PREMIALITA’

Il mutuo agevolato può trasformarsi in fondo perduto in funzione della velocità di intervento:

  • 100% di fondo perduto se l’investimento si completa entro 15 giorni
  • 50% di fondo perduto se l’investimento si completa entro 30 giorni
  • 25% di fondo perduto se l’investimento si completa entro 60 giorni

VANTAGGI

Procedura light e adempimenti ridotti per i proponenti: richiesta una perizia tecnica asseverata

Previsto un anticipo del 60% della spesa senza garanzie al momento dell’accettazione del provvedimento di ammissione alle agevolazioni. Il saldo arriverà a conclusione degli investimenti

Iter di valutazione semplificato in 5 giorni

PRESENTA LA DOMANDA

La domanda può essere inviata esclusivamente online, attraverso la piattaforma informatica di Invitalia, a partire dalle ore 12 del 26 marzo 2020. E’ indispensabile disporre della firma digitale

Invitalia valuterà le domande in base all’ordine cronologico di arrivo, fino ad esaurimento dei fondi.

Per maggiori informazioni ed assistenza:

finanziamenti@promofirenze.it

Michele Trizza, 055 2671626

Duccio Negroni, 055 2671617