Agevolazioni Decreto Sostegni: sul sito Agenzia delle Entrate la richiesta contributi a fondo perduto dal 30 marzo al 28 maggio 2021

 Il “Decreto Sostegni” (DL 22 marzo 2021 n.41), presentato dal Governo in data 19/03 ed entrato in vigore il 23/03, prevede un contributo a fondo perduto per imprese e professionisti con P.Iva e fatturato fino a 10 milioni di euro (dati di bilancio 2019) che hanno registrato tra il 2019 e il 2020, diminuzioni di fatturato medio mensile pari ad almeno il 30%.
In particolare, il contributo viene calcolato come percentuale del calo di fatturato medio mensile registrato nel 2020 rispetto al 2019 con 5 fasce di ristoro basate sul fatturato 2019: 
• 60% della perdita media mensile per fatturati inferiori a 100.000 euro 
• 50% per fatturati fra 100.000 e 400.000 euro 
• 40% per fatturati fra 400.000 e 1 milione di euro 
• 30% per fatturati fra 1 e 5 milioni di euro 
• 20% per fatturati fra 5 e 10 milioni di euro
Note: è stato eliminato il riferimento ai codici ATECO utilizzato nei decreti ristori precedenti e innalzata a 10 milioni di euro la soglia massima di fatturato dei soggetti beneficiari. Gli aiuti saranno compresi fra un minimo di 1.000 euro per le persone fisiche, 2.000 euro per le persone giuridiche e un massimo di 150.000 euro per ciascun beneficiario.
Il testo integrale del decreto è disponibile in Gazzetta Ufficiale al seguente link: clicca qui
La richiesta dei contributi può essere presentata a partire dal 30 marzo fino al 28 maggio 2021 sul sito dell’Agenzia delle Entrate al seguente link: clicca qui
> Scarica una sintesi del decreto: clicca qui
> Scarica la guida alla domanda di contributo a fondo perduto: clicca qui
Per ulteriori informazioni, contatta PromoFirenze:
– Michele Trizza, tel. 055 2671626 
– Pierpaolo Chelo, tel. 055 2671617

Decreto “Ristori”: al via gli incentivi a fondo perduto per le attività interessate dalle nuove misure restrittive del Governo

L’articolo 1 del Decreto Legge 28 ottobre 2020 n. 137 prevede un contributo a fondo perduto agli operatori dei settori economici interessati dalle nuove misure restrittive anti Covid-19, individuandoli anche in base al codice ATECO dell’attività prevalente.
Tra i possibili beneficiari:
– coloro che hanno già usufruito del contributo a fondo perduto di cui all’articolo 25 del Decreto Legge 19 maggio 2020 n. 34, convertito con modificazioni dalla Legge 17 luglio 2020 n. 77, riceveranno il “ristoro” dall’Agenzia delle Entrate mediante accreditamento diretto sul conto corrente bancario o postale su cui era già stato erogato il precedente contributo;
– ai soggetti che non hanno presentato istanza di contributo a fondo perduto di cui all’articolo 25 del Decreto Legge 19 maggio 2020 n. 34, il contributo di cui al comma 1 sarà riconosciuto previa presentazione di apposita istanza esclusivamente mediante la procedura web e il modello approvati con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 10 giugno 2020. Per questi soggetti, i tempi e le modalità di trasmissione delle istanze saranno determinati con prossimo provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate.
Il criterio di calcolo del contributo è riportato al comma 7 dell’ articolo 1 del Decreto.
Clicca il seguente link per visualizzare: 
Clicca il seguente link per visualizzare:
Per maggiori informazioni:
finanziamenti@promofirenze.it
Michele Trizza, t. 055 2671626
Pierpaolo Chelo, t. 055 2671617

Agenzia delle Entrate: pubblicato un importante chiarimento sul “Decreto Liquidità”

Pubblicata dall’Agenzia delle Entrate una Circolare esplicativa delle misure previste dal Decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23 “Descreto Liquidità”, recante misure urgenti in materia di accesso al credito, adempimenti fiscali per le imprese, poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali”.    Riportate le risposte ad alcuni quesiti su settori specifici.