Promofirenze telefono +39 055 2671 41 Promofirenze email info@promofirenze.it | Promofirenze Facebook Promofirenze feed Promofirenze twitter Promofirenze Instagram

Comunicazioni ed autorizzazioni ai sensi del D.P.C.M. 22 marzo 2020 art. 1 lettere d), g) e h)

Contatti

Tel. 055.23.92.166

dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00

e dalle ore 14:30 alle ore 16:30

Quali attività possono restare aperte?

Gli allegati 1, 2 e 3 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile 2020 riportano le attività produttive autorizzate a rimanere aperte durante l’emergenza.

Si pubblica l’elenco delle imprese (sedi e unità locali) della provincia di Firenze che possono continuare a operare, comunque solo con riferimento ai codici Ateco contenuti negli allegati 1,2 e 3 del DPCM del 26 aprile 2020, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza a tutela della salute dei lavoratori e promuovendo al massimo il lavoro agile.

In base al DPCM del 26/04/2020 è consentito anche:

Per le attività produttive sospese è ammesso, previa comunicazione del Prefetto (art.2 comma 8), l’accesso ai locali aziendali esclusivamente per lo svolgimento di attività di vigilanza, attività conservative di manutenzione, gestione dei pagamenti nonchè attività di pulizia e sanificazione, spedizione di merci giacenti in magazzino e ricezione in magazzino di beni e forniture.
Le autorità competenti effettuano il controllo sull’effettivo rispetto di queste disposizioni, recandosi presso le aziende.

Le imprese possono compilare on line le loro comunicazioni tramite la piattaforma accessibile dal sito della Prefettura di Firenze.

Le attività professionali non sono sospese e restano ferme le previsioni di cui all’articolo 1, comma 1, lett. ii) del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 26 aprile 2020.

Con l’ordinanza del Presidente della Giunta Regionale Toscana n. 30 del 9 aprile 2020 è stato stabilito:

  1. di consentire l’attività di commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio (codice Ateco 47.62.20) e l’attività di commercio al dettaglio di giochi e giocattoli (codice Ateco 47.65) all’interno di attività di vendita di generi alimentari o di altre attività commerciali non soggette a chiusura, ai sensi dell’Allegato 1 al DPCM 11 marzo 2020. La vendita al dettaglio degli stessi articoli può essere svolta da parte delle attività commerciali soggette a chiusura esclusivamente per corrispondenza, tramite televisione, con altri sistemi di comunicazione e on-line;
  2. di consentire alle attività commerciali soggette a chiusura di effettuare la consegna a domicilio e la vendita al dettaglio per corrispondenza, tramite televisione, con altri sistemi di comunicazione e on-line dei prodotti non compresi nell’Allegato 1 al DPCM 11 marzo 2020, nel rispetto dei requisiti igienico-sanitari, sia per il confezionamento che per il trasporto e la consegna, evitando contatti personali a distanza inferiore a un metro;
  3. di consentire la vendita di semi, piante e fiori ornamentali, piante in vaso, fertilizzanti e simili anche negli esercizi commerciali alimentari.

Con l’ordinanza del Presidente della Giunta Regionale Toscana n. 33 del 13 aprile 2020 è stato stabilito:

La riapertura è possibile solo se è garantito il rispetto delle suddette misure.

Come verificare il codice Ateco

Per individuare il codice Ateco prevalente, primario e secondario di ogni impresa italiana, è possibile utilizzare la ricerca gratuita sul sito www.registroimprese.it. Il codice Ateco di trova cliccando, nella lista dei risultati, sull’impresa di interesse e accedendo alla pagina di dettaglio dell’impresa.

Il codice Ateco della propria impresa si può recuperare anche da una visura camerale gratuita, tramite cassetto digitale.

Per individuare il codice Ateco prevalente, primario e secondario di ogni impresa italiana, è possibile utilizzare la ricerca gratuita sul sito www.registroimprese.it. Il codice Ateco di trova cliccando, nella lista dei risultati, sull’impresa di interesse e accedendo alla pagina di dettaglio dell’impresa. 

Il codice Ateco della propria impresa si può recupere anche da una visura camerale gratuita, tramite cassetto digitale

Per informazioni le aziende possono contattare il numero 055.23.92.166  dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:30 alle ore 16:30.

Skip to content