E’ stato prorogato, per disponibilità di fondi residui, il termine utile per la compilazione e la trasmissione delle domande di accesso al Bonus Export Digitale, il contributo del Ministero degli Esteri/ICE per il tramite di Invitalia, che sostiene l’internazionalizzazione delle microimprese manifatturiere.  
Sarà inoltre possibile l’iscrizione all’elenco delle società fornitrici per il medesimo periodo. Il nuovo termine sarà fissato con nuovo Provvedimento che verrà pubblicato sul sito Invitalia.

Cos’è e cosa finanzia

Il Bonus per l’Export Digitale è un contributo a fondo perduto di 4.000 euro per l’acquisto, per almeno 5.000 euro, di soluzioni digitali utili all’internazionalizzazione.

E’ un progetto del Ministero degli Esteri e dell’Agenzia ICE che punta a sostenere le microimprese manifatturiere nelle attività di internazionalizzazione attraverso soluzioni digitali come:

  • realizzazione di siti e-commerce e/o app mobile
  • realizzazione di una strategia di comunicazione, informazione e promozione per amplificare la presenza online attraverso attività di digital marketing (e-commerce, campagne, presenza social) adatte al settore di competenza
  • servizi di consulenza per lo sviluppo di processi organizzativi e di capitale umano
  • iscrizione e/o abbonamento a piattaforme SaaS (Software as a Service) per la gestione della visibilità e spese di content marketing

A chi è rivolto

Il contributo è rivolto alle microimprese manifatturiere iscritte al registro delle imprese quali:

  • Società
  • Ditte individuali
  • Artigiani
  • Reti
  • Consorzi

N.B. Si definisce Microimpresa un’impresa con un numero di dipendenti inferiore a 10 e con un fatturato o totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni di euro

Tra le principali attività manifatturiere (Codici ATECO C dal 10.00.00 al 33) indichiamo:

  • Industrie alimentari
  • Industria del legno e dei mobili
  • Confezione di articoli di abbigliamento, di articoli in pelle e pelliccia
  • Fabbricazione di prodotti in metallo
  • Altre attività manifatturiere: gioielli, macchinari e apparecchiature, stampa, pelle, gomma, plastiche, chimici, elettronica, elettromedicali

Come richiedere il Bonus per l’Export Digitale

Per richiedere il Bonus per l’Export Digitale è necessario compilare e trasmettere la relativa domanda: una volta effettuato l’accesso con SPID al link https://sso-padigitale.invitalia.it/Account/Login, selezionare la misura Bonus per l’Export Digitale. La procedura informatica è interamente guidata. 

Come funziona

Il contributo è concesso in regime de minimis per i seguenti importi:

  • 4.000 euro alle microimprese a fronte di spese ammissibili non inferiori, al netto dell’IVA, a 5.000 euro
  • 22.500 euro alle reti e consorzi a fronte di spese ammissibili non inferiori, al netto dell’IVA, a 25.000 euro

Il contributo è erogato in unica soluzione a seguito di rendicontazione delle spese sostenute presso società fornitrici iscritte all’elenco dedicato.

>>> Per scaricare le guide alla compilazione e presentazione della domanda clicca qui.

>>> Per conoscere la procedura di iscrizione di una società fornitrice clicca qui; la vetrina delle società fornitrici sarà consultabile esclusivamente dai beneficiari del contributo.

>>> Per sacricare la normativa completa del bando e la relativa modulistica clicca qui

Per ulteriori informazioni contatta Promofirenze:

Michele Trizza, 0552671626

Pierpaolo Chelo, 0552671617

finanza@promofirenze.it