Aiuti alle imprese per progetti di innovazione, ricerca industriale e sviluppo sperimentale

Tipo Documento: 

  • Decreto

Data documento: 

Mercoledì, 30 Luglio 2014

Date Validità: 

da Mercoledì, 1 Ottobre 2014 a Venerdì, 31 Ottobre 2014

Fonte: 

  • Anticipazioni

Anno fonte: 

2014

Numero Fonte: 

3389

Descrizione Bando: 

Emanati i bandi regionali, per accedere alle nuove agevolazioni per le attività di ricerca, sviluppo e innovazione.

L’intervento si realizza mediante tre sezioni:

Bando 1. Progetti strategici di ricerca e sviluppo

Bando 2. Progetti di ricerca e sviluppo delle PMI

Bando 3: Aiuti all’innovazione delle PMI

 

Soggetti beneficiari

Imprese – Micro, piccole e medie imprese (MPMI) e Grandi Imprese (GI) - e Organismi di Ricerca (OR) pubblici e privati

In particolare:

Bando 1: grandi imprese in cooperazione con MPMI, con o senza OR [è esclusa la GI da sola]

Bando 2: MPMI in cooperazione tra loro o singole, con o senza OR

Bando 3: MPMI in cooperazione tra loro o singole

 

Settori di intervento

Bandi 1 e 2: tutti i settori economici

Bando 3: settore manifatturiero e dei servizi per il manifatturiero

 

Priorità tecnologiche

  • ICT (tecnologie dell’informazione e della comunicazione) e Fotonica
  • Fabbrica intelligente
  • Chimica e nanotecnologie

 

Requisiti di ammissibilità

L’impresa deve essere dinamica ovvero deve avere dimostrato una sostanziale tenuta o crescita negli ultimi anni in termini di fatturato o occupazione, e deve rispettare alcuni parametri di bilancio che ne garantiscano una adeguata patrimonializzazione e un indebitamento non eccessivo.
In caso di ammissione alla seconda fase l’impresa deve dimostrare di poter finanziare la propria quota di progetto anche, eventualmente, attraverso una delibera di finanziamento bancario.

 

 

Beneficiari: 

  • Imprese

Settore: 

  • Tutti con alcune esclusioni

Investimenti: 

  • Innovazione, Ricerca & Sviluppo, Ricerca Industriale, Sviluppo Sperimentale

Ubicazioni: 

  • Toscana

Agevolazioni Previste: 

L’aiuto sarà concesso nella forma del contributo a fondo perduto

Bandi 1 e 2: dal 25% per le GI al 45% per le PI in partenariato

Bando 3: 30%

 

Dimensione dei progetti

Bando 1: da 3 a 10 milioni di costo totale ammissibile del progetto

Bando 2: da 200.000 a 3 milioni di costo totale ammissibile del progetto nel caso di MPMI in cooperazione tra loro; da 50.000 a 250.000 nel caso di MPMI singole

Bando 3: da 50.000 a 500.000 di costo totale ammissibile del progetto

 

Iniziative Ammissibili: 

Bandi 1 e 2: progetti che prevedono attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale delle imprese.  Se da una parte la ricerca industriale punta all’acquisizione di nuove conoscenze e capacità, dall’altra, lo sviluppo sperimentale si basa sull’utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti per sviluppare nuovi prodotti, servizi e processi.   Ogni progetto deve prevedere la realizzazione di un prodotto/servizio/processo industrialmente utile.

Bando 3: progetti che prevedono attività di innovazione delle piccole e medie imprese.   Può trattarsi di: prodotti, servizi e processi nuovi o significativamente migliorati rispetto a quelli precedentemente disponibili, in termini di caratteristiche tecniche e funzionali, prestazioni, facilità d’uso (innovazioni di prodotto e innovazioni di processo); mutamenti significativi nelle pratiche di gestione aziendale, nell’organizzazione del lavoro o nelle relazioni con l’esterno (innovazioni organizzative); nuove strategie di marketing che differiscono significativamente da quelle precedentemente implementate dall’impresa (innovazioni di marketing).   Le innovazioni introdotte dall’impresa non devono necessariamente consistere in prodotti, processi, pratiche, modalità organizzative o strategie nuove per il mercato; è sufficiente che risultino nuovi per l’impresa che li introduce.

 

 

Spese Ammissibili: 

Bandi 1 e 2:

  • personale
  • strumenti e attrezzature
  • fabbricati e terreni
  • consulenze e brevetti (inclusa la ricerca contrattuale)
  • spese generali e altri costi di esercizio, inclusi materiali e forniture

Bando 3:

1) per gli aiuti all’innovazione:

  • spese di brevetto
  • personale fornito da organismi di ricerca o da grandi imprese
  • consulenze

2) per gli aiuti alla ’innovazione dei processi e dell’organizzazione:

  • personale qualificato
  • strumentazioni, attrezzature, immobili e terreni
  • spese generali e altri costi di esercizio, compresi materiali e forniture

 

 

Procedura: 

I bandi sono strutturati sul modello a due fasi:

Fase 1: le imprese presentano una idea progettuale; le migliori idee progettuali vengono selezionate e ammesse alla seconda fase;

Fase 2: le imprese che hanno superato la prima fase presentano un progetto esecutivo che concorre alla graduatoria di merito.

http://www301.regione.toscana.it/bancadati/atti/DettaglioAttiD.xml?codprat=2014AD00000004256